fbpx
Now Reading
QUALITÀ VERSO QUANTITÀ NELLA TUA ALIMENTAZIONE. A CURA DI GILLIAN BENNETT

QUALITÀ VERSO QUANTITÀ NELLA TUA ALIMENTAZIONE. A CURA DI GILLIAN BENNETT

COSA VIENE PRIMA?

Come atleta, sai quanto sia importante una buona dieta per il tuo allenamento e il recupero. Sai che l’alimentazione può fare la differenza tra una buona sessione di allenamento e una terribile. Ma dovresti preoccuparti di più di COSA stai mangiando o QUANTO?

Sebbene entrambi siano importanti, la qualità è la chiave per migliorare la salute e le prestazioni. Migliorare la qualità del cibo che mangi può spesso risolvere il problema della quantità senza dover tirare fuori misurini e bilance.

Ecco un esempio: diciamo che in un giorno, il tuo apporto calorico ideale è di 2.000 calorie.

Una pizza surgelata è già quasi la metà dell’intero apporto calorico (una pizza surgelata ha circa 900 calorie per pizza). La pizza è altamente lavorata, e contiene principalmente carboidrati e grassi trans (il tipo di grasso cattivo!). A parità di calorie, puoi mangiare un piatto di bistecca, patate e verdure, con una frutta, un po’ di cioccolato fondente e uno yogurt naturale per dessert. Il piatto di bistecca e verdure contiene proteine, grassi, carboidrati, fibre e varie vitamine e minerali.

Come atleta, queste vitamine e minerali sono vitali per le tue prestazioni.

I micronutrienti sono la chiave che ti aiuta a mantenere le migliori condizioni di salute. Potresti riuscire a ottenere degli addominali scolpiti sopravvivendo con riso, pollo e olio d’oliva, ma la tua salute e le tue prestazioni ne risentiranno.

Sì, può essere vantaggioso per gli atleti agonistici pesare e misurare ciò che mangiano, ma solo se la qualità del cibo è elevata.

Quali cambiamenti puoi apportare alla tua dieta per migliorare la qualità?

1. Mangia colorato. Se l’unica verdura che mangi è il broccolo, c’è qualcosa che non va! Inizia ad aggiungere diverse verdure o frutta ai tuoi pasti per aumentare l’apporto vitaminico.

2. Leggi gli ingredienti. Dovresti sapere cosa sta succedendo nel tuo corpo – quanti atleti di CrossFit sono stati sorpresi per ‘doping’ perché hanno affermato di non sapere cosa c’era nei loro integratori? Una buona regola generale è quella di cercare prodotti con 5 ingredienti o meno, o di attaccarsi a cibi che non hanno un’etichetta con gli ingredienti. 

3. Pianifica in anticipo. Sì, è così facile fermarsi a comprare un panino o un pasto pronto. Ma con solo un po’ di organizzazione, portarsi un contenitore al lavoro per il pranzo può essere facile. Prenditi qualche minuto per cercare delle ricette online e fare un piano per la settimana. Ricorda, cucina sempre abbastanza per più di un pasto – gli avanzi sono tuoi amici.

4. Continua a imparare a conoscere il cibo vero. L’informazione è potere; non perdere l’occasione di saperne di più sul migliorare la qualità di ciò che mangi. Stai attento agli eventi in arrivo di Freak Academy nella nuova Fittest Freakest Barcelona a partire da settembre. 

In conclusione… Sì! Sia la qualità che la quantità sono importanti per la salute e le prestazioni di un atleta. Non vuoi mangiare troppo poco e avere delle prestazioni in calo, o mangiare troppo e scoprire di sentirti pesante o lento. Tuttavia, la PRIMA cosa che dovresti prendere in considerazione quando si tratta della tua dieta è la qualità!

Poniti queste domande: 

  • Stai mangiando una varietà di cibi sani e non lavorati o la maggior parte di ciò che mangi viene in un pacchetto
     
  • Stai mangiando una varietà di cibi sani e non lavorati o la maggior parte di ciò che mangi viene in un pacchetto
     
  • Stai scegliendo le giuste fonti di proteine, grassi e carboidrati, o dipendi da polveri, barrette e integratori?

Testo a cura di Gillian Bennett, Nutrizionista, fondatore di Bite Size Pieces Nutrition.

Hai domande su come migliorare la qualità di ciò che mangi o sei interessato a saperne di più su ciò che, mangiare cibo vero, può fare per te? Segui Gillian su @bitesizenutri o dai un’occhiata al suo blog su www.bitesize.es.

View Comments (3.464)